No di Emiliano a Boccia in segreteria. Martina: “Ne prendo atto. Andiamo avanti”

Focus

Il governatore della Puglia e rappresentante del Fronte Dem: “Non possiamo accettare senza garanzia di un profondo cambiamento di linea politica rispospetto al disastroso passato”

La nuova segreteria formata ieri da Maurizio Martina non convince tutti nel Pd. Tra questi c’è Michele Emiliano che si oppone all’ingresso dell’esponente di Fronte Dem Francesco Boccia che ha avuto la delega alle imprese. Così il deputato dem non entrerà nella segreteria e non sarà sostituito.

 

Dal governatore della Puglia un duro tweet in risposta alla decisione presa dal segretario. Emiliano annuncia così la sua intenzione a non avere suoi esponenti nella segreteria, almeno “senza garanzia di un profondo cambiamento di linea politica rispospetto al disastroso passato”.

Secca la risposta del segretario Martina: “Ho letto di Michele Emiliano e della sua scelta di non partecipare alla segreteria: ne prendo atto. Ora però guardiamo avanti tutti insieme”.

Per Boccia “in questo momento l’importante non è essere in segreteria o non esserci ma aiutare Maurizio Martina a ricostruire dalle fondamenta il partito su cui poggerà l’intero centrosinistra del futuro. Lo dobbiamo agli elettori del Pd, a i tanti militanti che credono in noi e a i tanti che non ci hanno votato lo scorso 4 marzo e vogliono tornare a credere in un grande partito riformista”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli