Si è spenta l’inconfondibile voce di Paolo Ferrari

Focus

Grande attore di teatro, cinema, tv è fantastico doppiatore di star di Hollywod come Bogart

Ci restano le immagini della grande tv d’un tempo, qualche film, i memorabili doppiaggi di Bogart e tanti altri e, nella memoria di chi lo vide, la bravura sulla scena: è parecchio quello che rimane di Paolo Ferrari, che se n’è andato a 89 anni dopo una lunga vita consacrata all’arte della recitazione.

Paolo Ferrari è uno di quegli attori che non poteva non restare simpatico, che non si poteva non elogiare. Il grande pubblico televisivo lo amò per la folgorante interpretazione di Archie Goodwin, il braccio destro aitante e naïf di Nero Wolfe (il mitico Tino Buazzelli) in una delle serie TV più belle di tutti i tempi (nella foto).

Una presenza, la sua, molto importante e diremmo qualificante per il teatro italiano, specie in quel settore così apparentemente facile della commedia e invece tanto impegnativo.

Ma a noi piace ricordare quella inconfondibile voce che lo rese doppiatore di primissimo ordine. Dopo il vecchio Bruno Persa, la voce di Humphrey Bogart fu la sua. Eccolo qui.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli