Ucciso l’attentatore di Strasburgo. Ora la città prova a tornare alla normalità

Focus

Riapre il mercatino di Natale, la paura non deve vincere. Le condizioni di Antonio Megalizzi sono critiche e stazionarie

Il ministro degli Interni francese Christophe Castaner ha confermato che il presunto autore dell’attacco al mercato di Natale a Strasburgo è stato ucciso dalle forze dell’ordine, aggiungendo di aver informato il presidente francese Emmanuel Macron e il primo ministro Edouard Philippe sulla situazione.

Lo si cercava in tutta Europa, dopo la rocambolesca fuga che stava mettendo in imbarazzo il governo francese, poi la notizia è cominicata a girare sui media. La polizia, intercettato il fuggitivo, aveva sparato a Cherif Chekatt, il sospetto autore dell’attacco di Strasburgo che ha provocato la morte di due persone e il ferimento di altre dodici, fra cui il giornalista italiano Antonio Megalizzi, ricoverato in gravissime condizioni.  “Durante l’arresto, il sospetto si è scontrato con la polizia. Le forze dell’ordine hanno immediatamente risposto e neutralizzato l’aggressore. E hanno informato il presidente della repubblica e il primo ministro sugli sviluppi”, ha detto Castaner durante una conferenza stampa. Con la morte della’attentatore si rendono più difficili le operazioni per scoprire se e chi ci fosse dietro il gesto così drammatico dell’uomo: una rete ben organizzata oppure un lupo solitario?

Intanto il mercatino di Natale di Strasburgo, che è stato chiuso dopo il recente attacco, riaprirà oggi secondo quanto riferito dai media locali che hanno citato lo stesso ministro francese Castaner. “Il mercato riaprirà per non cedere alla paura, per dimostrare che Strasburgo e la Francia sono più forti di quelli che li attaccano”, ha detto Castaner secondo quanto riferisce il quotidiano Le Figaro. Naturalmente saranno rafforzate le misure di sicurezza con la riduzione del numero di punti d’ingresso e il cambiamento dell’orario di apertura.

Le operazioni di polizia proseguono con l’arresto anche di Sami Chekatt, 34 anni, fratello dell’attentatore. L’uomo, che aveva lasciato la Francia prima dell’attacco, sarebbe stato incluso nell’elenco delle persone che rappresentano una minaccia per la sicurezza della Francia. Non si sa se fosse a conoscenza dei piani del fratello e se in qualche modo  fosse stato coinvolto nel fornire sostegno all’aggressore: è quello che si cercherà di capire. Non è il solo familiare ad essere stato fermato: dopo l’aggressione, infatti, sono stati arrestati anche i genitori del sospettato, altri due fratelli, Malek et Elias, e uno degli amici dell’autore della strage.

“La battaglia deve andare avanti” perchè “non è finita”: cosi’ il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, intervistato da ‘RaiNews24’ ha commentato l’uccisione di Chekatt. Secondo Tajani, l’Ue deve rafforzare gli strumenti a disposizione per lottare contro il terrorismo, e per questo lavora il Parlamento Europeo che ieri ha approvato una risoluzione nella quale si sottolinea l’importanza di stilare una lista degli imam che predicano la violenza e di rafforzare il monitoraggio dei flussi finanziari che sostengono l’attività terroristica.

Le condizioni del giornalista italiano

I medici si sono presi 48 ore per valutare le condizioni di Antonio Megalizzi, il giornalista trentino di 29 anni colpito alla testa da un proiettile nell’attentato di Strasburgo. “Antonio é vivo, é stabile, tutto é stazionario. E’ prevista una visita medica specialistica nel pomeriggio. Non migliora e non peggiora, non si é spostato di un millimetro”. Così all’AGI, Danilo Moresco, padre di Luana, fidanzata di Antonio. Moresco, anche a nome della famiglia di Antonio, “chiede la massima riservatezza”.

Antonio Megalizzi è un giovane giornalista radiofonico italiano, originario di Trento. E’ in condizioni giudicate irreversibili. E’ stato colpito alla testa da un proiettile.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli