Piazza del Popolo sarà teatro di alcune partite degli Internazionali di tennis

Focus

Uno scenario da sogno che avvicinerà ancora di più il grande pubblico a questo meraviglioso sport. Certo non ci saranno i grandi campioni – alle qualificazioni non giocano i migliori – ma sicuramente sarà uno spettacolo

Vedere una partita di tennis in una delle piazze più belle del mondo? Quest’anno sarà possibile. Durante la presentazione degli Internazionali di tennis, che si svolgeranno a Roma dal 7 al 20 maggio, il presidente della Federtennis Angelo Binaghi ha annunciato che i primi incontri delle pre-qualificazioni (in programma il 5 maggio) si giocheranno a piazza del Popolo. Qualcosa di unico che darà ancora maggior prestigio al più importante torneo tennistico italiano.

L’idea di piazza del Popolo

Uno scenario da sogno che avvicinerà ancora di più il grande pubblico a questo meraviglioso sport. Certo non ci saranno i grandi campioni – alle qualificazioni non giocano i migliori – ma sicuramente sarà uno spettacolo. E chissà se in futuro si potrà assistere ad incontri di ben altra portata nelle meravigliose piazze e strade romane. Binaghi annunciando la decisione ha commentato: “Giocheremo alcune partite a Piazza del Popolo. Manca solo l’ultima autorizzazione formale che confidiamo possa arrivare in tempo utile e avremo il via libera per programmare gli incontri delle pre-qualificazioni dalle 11 del mattino fino a tarda sera proprio nella piazza che forse più di ogni altra simboleggia il cuore della nostra Capitale”.

Chi parteciperà agli Internazionali

Come sempre il torneo sarà ricchissimo di campioni. Sui campi del Foro italico, nonostante le defezioni di Roger Federer e Andy Murray, si sfideranno i migliori al mondo. In campo maschile hanno assicurato la loro presenza Nadal, Djokovic, Del Potro, Wawrinka, Raonic e il vincitore dello scorso anno Alexander Zverev. Nel tabellone femminile dovrebbero esserci tutti. Confermata la presenza della quattro volte campionessa nel torneo romano Serena Williams, al rientro dopo lo stop per la maternità.

Gli eventi sportivi tra la gente

Portare gli eventi sportivi dentro la città era uno degli obiettivi del comitato organizzatore delle Olimpiadi del 2024. Poi la decisione della giunta Raggi privò la Capitale e l’Italia intera della possibilità di ospitare quel grandissimo evento e tutto sfumò. Roma è una cartolina e le sue opere d’arte sono qualcosa che lasciano senza fiato. Pensare di disputare eventi del genere per un atleta in quello scenario è entusiasmante. Lo si vede ogni anno dalla grande partecipazione alla maratona che si disputa dentro la storia.

 

 

Vedi anche

Altri articoli