Tre milioni a uomini del Carroccio. Inchiesta dell’Espresso sugli affari della Lega

Focus

L’Espresso ha analizzato i conti correnti scoprendo alcuni passaggi di denaro

“Più di 3 milioni. Usciti tra il 2016 e il 2018 dai conti del partito. Finiti nelle casse di piccole società riconducibili a uomini del Carroccio, che hanno ricevuto lauti bonifici. E, poi, una compravendita immobiliare: denaro pubblico che da una fondazione arriva a un’azienda della galassia leghista”. L’inchiesta sul nuovo numero e in anteprima su Espresso+ squarcia un velo sui soldi dei sostenitori leghisti, milioni di euro donati per sostenere la causa del Capitano, usciti dalle casse dei due partiti (Lega per Salvini Premier e Lega Nord ) spesso finiti, dopo lunghi e complicati giri, sui conti personali di uomini molto vicini allo stesso Salvini.

Insomma mentre proseguiva l’inchiesta per truffa culminata con il sequestro dei 48,9 milioni di euro, un bel gruzzoletto è scomparso. L’Espresso ha analizzato i conti correnti seguendo le tracce e scoprendo, per esempio, che a ricevere molti denari sono state anche “alcune imprese lombarde che ultimamente hanno fatto grandi affari con la Lega salvininana”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli