Tutti i nuovi Parchi in arrivo, altro obiettivo ambientale centrato

Focus

Sono stati approvati due nostri emendamenti che istituiscono due nuovi parchi nazionali, quello di Portofino e quello del Matese e due nuove aree marine protette, quella di Capo D’Otranto e quella di Capo Spartivento

In una legislatura importante per la tutela ambientale, anche la legge di bilancio 2018 porterà importanti novità. Sono stati approvati due nostri emendamenti che istituiscono due nuovi parchi nazionali, quello di Portofino e quello del Matese e due nuove aree marine protette, quella di Capo D’Otranto e quella di Capo Spartivento.

Dopo 30 anni di stallo, nasce inoltre sul Delta del Po il parco interregionale, che con il protagonismo delle regioni e delle amministrazioni e comunità locali potrà finalmente portare a tutelare la Camargue italiana. Tutto questo si aggiunge alla possibilità, che abbiamo introdotto al Senato al decreto fiscale, di devolvere il 5 per mille dell’Irpef ai parchi italiani. Sono successi che premiano l’impegno del Pd per le aree protette italiane, in una stagione legislativa che ha visto approvare leggi fondamentali come quella sugli ecoreati, il collegato ambientale, la riforma delle agenzie ambientali, la normativa contro lo spreco alimentare, la legge delega per il riordino della Protezione civile e tanto altro.

Più nel dettaglio, l’istituzione di nuovi parchi demandata alla riforma della legge quadro 394/91, viene anticipata e diventerà vigente con il sì definitivo del parlamento alla manovra, entro Natale. Il parco regionale di Portofino, in Liguria, diventa finalmente un parco nazionale comprendente la già istituita area marina protetta antistante, con una dotazione per l’avvio di 1 milione di euro. In Campania-Molise nasce invece il parco nazionale del Matese, con 2 milioni di euro per l’avvio.

Il parco interregionale del Delta del Po, con un’intesa tra le Regioni Emilia Romagna e Veneto, potrà finalmente vedere la luce. Infine, vengono istituite le aree marine protette di Capo d’Otranto-Grotte di Zinzulusa e Romanelli e di Capo Spartivento, con una dotazione rispettiva di 700 mila euro e di 800 mila euro nel triennio. Il nostro grande lavoro per i parchi è stato premiato.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli