Un passo importante verso la pace in Libia

Focus

Il presidente Macron annuncia: “C’è l’accordo tra Serraj e Haftar”

Oggi la causa della pace in Libia ha fatto un  grande progresso. Voglio ringraziarvi per gli sforzi fatti”, così il Presidente francese Emmanuel Macron ha dato l’annuncio dell’accordo trovato tra il presidente del Consiglio presidenziale di Tripoli Fayez al-Sarraj e il comandante dell’Esercito nazionale libico Khalifa Haftar.

L’incontro al castello di La Celle-Saint-Cloud, alle porte di Parigi, in presenza dell’inviato speciale dell’Onu per la Libia, Ghassan Salamé, ha avuto esito positivo e per la Libia è un bel passo in avanti verso la pace: “Siamo solennemente impegnati a organizzare le elezioni presidenziali il più presto possibile, in collaborazione con gli organismi corrispondenti e con il sostegno e sotto sorveglianza delle Nazioni Unite”, riporta il comunicato congiunto Sarraj-Haftar.

Quindi nuove elezioni e un cessate il fuoco immediato. Con la pacificazione libica fa un ulteriore passo in avanti la lotta al terrorismo. L’Isis è forte nel paese nordafricano grazie alle divisioni interne che hanno impedito un serio contrasto all’organizzazione terroristica.

Il Presidente Macron ha voluto ringraziare l’Italia per l’impegno sostenuto in Libia, grazie al quale si è giunti a questo storico accordo.

Domani Fayez al-Sarraj, primo ministro del Governo di Accordo Nazionale della Libia, sarà a Roma dove incontrerà il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni

Vedi anche

Altri articoli