Vannoni insiste ma sui giornali non se ne parla

Focus

L’ex consigliere di palazzo Chigi conferma la sua versione: che interesse avrebbe a mentire?

Il Csm stabilirà a metà luglio l’esito del procedimento disciplinare a carico dei pm napoletani Henry John Woodcock e Celeste Carrano in relazione alla famosa inchiesta Consip (di cui tra parentesi si vorrebbe sapere più o meno la tempistica). Ieri c’è stata un’udienza importante, purtroppo oggi un po’ nascosta dai giornali, che ha visto in campo due versioni diverse: da una parte l’ex consigliere economico di Palazzo Chigi Filippo Vannoni (“Feci il nome di Lotti solo per cavarmi di impaccio”), dall’altro l’ex capitano del Noe Giampaolo Scafarto – quello che aveva manomesso i brogliacci delle intercettazioni, prima sospeso dal servizio e poi riammesso – che al contrario ha detto che non vi fu da parte sua nessuna intimidazione nei confronti del Vannoni.

Ma se da una parte è perfettamente logico che Scafarto ribadisca che l’interrogatorio fu da lui condotto in stile assolutamente british, è difficile spiegare quale interesse avrebbe Vannoni a insistere sulla sua versione. Che oltre tutto è ricca di particolari, a partire da quello già reso mesi fa dall’ex consigliere economico e sostanzialmente ribadita ieri: “All’inizio dell’interrogatorio il pm Woodcock mi invitò a guardare dalla finestra il carcere di Poggioreale, chiedendomi se volessi fare una vacanza”. E ancora: “Mi dicevano ‘confessi, confessi'”. 

La cosa è inquietante non poco. Mentre il tempo passa, e l’inchiesta Consip sembra più un sufflé che un processo allo Stato – o per meglio dire al governo Renzi -, abbiamo di fronte uno dei principali “testimoni d’accusa” che si ritrae e contrattacca. Aspettiamo con ansia di vedere come va a finire. A differenza di Antonella Mascali del Fatto noi non diciamo “non è vero niente”. Noi non siamo la buca delle lettere di alcuno e le sentenze non le emettiamo. Le attendiamo.  

 

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli