Reggio Emilia, Vecchi verso la vittoria

Focus

Al sindaco uscente di centrosinistra basterà riuscire a riportare gli elettori che lo hanno scelto al primo turno per prevalere su Salati

C’è mancato un niente, ma per circa 700 voti Luca Vecchi – sindaco uscente di centrosinistra – non è stato confermato sindaco di Reggio Emilia al primo turno. Sarà domenica quindi la giornata in cui dovrà ottenere la riconferma. A sfidarlo è il candidato di centrodestra Roberto Salati.

Dunque per la prima volta nella città del Tricolore ci sarà bisogno del ballottaggio. La distanza tra Luca Vecchi e Roberto Salati è considerevole 49,13% per il candidato di centrosinistra contro il 28,22% del candidato di centrodestra. Per Vecchi quindi sarà sufficiente convincere gli elettori che lo hanno scelto al primo turno a tornare alle urne.

Questo grande vantaggio è allo stesso tempo un problema. Sì perché potrebbe convincere i tanti elettori di centrosinistra che la partita sia già vinta e quindi in molti potrebbero disertare le urne. E’ su questo che Vecchi e i suoi sostenitori si stanno concentrando maggiormente in questi giorni: far tornare tutti gli elettori alle urne.

Ma oltre il gran vantaggio ci sono alcune buone notizie per il sindaco uscente . Il centrodestra, nonostante i tentativi, non è riuscito a convincere nessuna delle altre coalizioni ad apparentarsi o a sostenere Salati. Il candidato di centrodestra avrebbe avuto bisogno dei voti dei grillini, che con Rossella Ognibene si sono fermati al 14,71%. Ma anche di quei 4.485 voti, pari al 5,48%, conquistati da Cinzia Rubertelli con la sua Alleanza Civica. Le due candidate hanno scelto di lasciare libertà di voto ai propri elettori, che molto probabilmente non sceglieranno in massa Salati.

Per Luca Vecchi un’altra buona notizia è arrivata dal sostegno, pur senza apparentamento, di Daniele Codeluppi che con la lista Rec ha conquistato 2.013 voti pari al 2,46% dei votanti.

Alla luce dei risultati e dei mancati sostegni/apparentamenti del centrodestra la strada verso la riconferma del sindaco Vecchi appare in discesa. Ma occhio a non sottovalutare l’impegno, altre volte è successo l’imprevedibile. Ma non sembra il caso: sono stati più di 200 i volontari mobilitati nel fine settimana scorso a sostegno del candidato del centrosinistra con incontri pubblici e volantinaggi. Una grande mobilitazione che dimostra come Vecchi non ha intenzione di sottovalutare. La partita è semplice, ma non è già vinta.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli