Un’orchestra jazz per curare il cancro e ritrovare la propria follia

Focus

La Numinoso Ensembe, diretta da Stefano Rotondi, ha tra i componenti tanti che hanno fatto della musica una piacevole distrazione dal lavoro

Ballare il tip tap o suonare uno strumento? “Trattavo già i malati di mente, ma avevo bisogno di prendermi cura della mia follia. Era il ‘92, anno della mia specializzazione in psichiatria e alla fine optai per la musica. Mi feci regalare un sax contralto, un Selmer dorato. Primo, perché la scuola del mio maestro di sax era più vicina al mio studio, poi, perché ero troppo timida per lanciarmi in un ballo così sfrenato. Ed è stato meglio così”.

E sì, perché, non solo Eleonora Vicario, 62 anni, romana, sposata con un medico, il sax continua a suonarlo, ma addirittura, senza lasciare il suo lavoro, e grazie proprio a quello strumento – dal suono caldo e potente – ha fondato una orchestra di 20 elementi, Numinoso Ensembe, diretta da Stefano Rotondi. Tra i componenti, insegnanti di musica, ma anche uno psicologo, un avvocato, un architetto, un tipografo, che hanno fatto tutti della musica una piacevole distrazione dal lavoro. Il gruppo si è esibito in vari concerti, ha partecipato ad un tour di tre giorni in Sicilia nel 2008, ha inciso un cd, dal titolo: Il Mantello di arlecchino, di cui sono state vendute mille copie, e che è stato già ristampato.

Sempre grazie al suo amore per la musica, Eleonora ha dato vita ad altri progetti. Quello di cui va orgogliosa è uno: un concorso lirico internazionale, giunto alla sesta edizione. Dal 2013 lo organizza con il Direttore artistico, Irene Bottaro, e il regista Giorgio Moscatelli, ed è unico nel suo genere perché possono partecipare cantanti da tutto il mondo, di ogni età e a sostegno della Ricerca sul cancro. In questi anni ha creato una vetrina e offerto ai giovani una opportunità di lavoro.

Il concorso, dedicato a sua zia – la cantante lirica Jole de Maria – dura tre giorni (Eliminatoria, Semifinale e concerto finale di gala). Tre ragazzi vengono selezionati da una commissione costituita da cinque personaggi illustri della lirica (in genere un personaggio che viene da un altro Paese, un cantante lirico, un direttore di teatro, due agenti lirici). In palio tre premi da duemila, mille e cinquecento euro, a cui si aggiunge quello del pubblico che sceglie il suo cantante favorito, di duecentocinquanta euro.

I venti componenti dell’orchestra stanno preparando un nuovo cd. “Abbiamo registrato – dice Eleonora – già cinque pezzi, ma per andare avanti servono sponsor ed è faticoso trovarli. Sono brani jazz, scritti dal maestro Rotondi e da me, che nel frattempo ho frequentato corsi di composizione. Per fortuna utilizziamo la sala di registrazione di un amico, uno dei venti e almeno su quella spesa risparmiamo”.

Il 30 giugno prossimo, intanto, Il Numinoso Ensemble si esibirà in un concerto a Guidonia (Roma). Il ricavato sarà devoluto all’Airc, a cui ogni anno Eleonora e i suoi amici si impegnano a garantire 500 euro.

Per il futuro? “Vorrei continuare ad avere fiato – risponde la psichiatra – e continuare a suonare per il mio benessere e quello di chi soffre, contribuendo alla ricerca sul cancro, e vedere il concorso lirico andare avanti senza problemi economici. Ogni anno è una impresa trovare soldi per pagare i viaggi e il soggiorno dei giurati, i premi dei vincitori, l’affitto del pianoforte, la pubblicità sui giornali specializzati e tutte le spese che l’organizzazione comporta. Anche se gli sforzi sono ricompensati dalla gioia di vedere alcuni partecipanti firmare contratti con gli agenti la sera del concerto finale. So che non è tanto, ma se penso che tutto è nato per un gioco, una mia follia, non posso che sentirmi fiera”.

Ecco i componenti del Numinoso Ensemble:

Direttore:  Stefano Rotondi   Cecilia Lopriore (insegnante di musica)  , Vinicio Ruggiero (psicologo) (flauto),  Paolo Senni (1°clarinetto per sempre), Lucia Cardone(insegnante di musica), Angelo Valeri (clarinetto)   (musicista) (insegnante di musica) , Francesca Lanz (sax soprano)   (insegnante di musica) ,  Danilo Bughetti,  (insegnante di musica), Gianluca Urbano  (insegnante di musica) , Gianpaolo Casella  (insegnante di musica) , Gianni Falconi (bancario) (trombe), Davide Di Pasquale  (insegnante di musica)  (trombone)  Andrea Gangemi (avvocato), Eleonora Vicario (psichiatra) (sax alto),
Michele De Vito (insegnante di musica , Elisa Costacurta (architetto) (sax tenore),  Gian Domenico Murdolo  (insegnante di musica)  (sax baritono), Stefano Diotallevi (insegnante di musica)  (piano),  Luca Costantini (insegnante di musica)  (chitarra), Marco Polizzi (insegnante di musica)  (contrabbasso),  Paolo Rumori (Tipografia e rilegatoria) (batteria).

Vedi anche

Altri articoli