Voto di scambio, Verini accusa: “Lega e 5 Stelle hanno demolito le norme antimafia”

Focus

“E’ vergognoso come questo governo e questa maggioranza demoliscano tutte le norme antimafia approvate nella scorsa legislatura”

Dopo l’approvazione alla Camera del provvedimento sul voto di scambio, e a commento delle parole del sottosegretario Di Stefano (M5s), il deputato Pd Walter Verini ha rimarcato l’atteggiamento del governo che rischia di affossare lo spirito stesso della legge: “E’ vergognoso come questo governo e questa maggioranza demoliscano tutte le norme antimafia approvate nella scorsa legislatura. Oggi hanno continuato abbattendo la legge che colpisce il voto di scambio politico-mafioso. Una legge che funzionava, promossa e condivisa da tutto il mondo che lotta contro le mafie, per introdurre un pasticcio che non passerà il vaglio Costituzionale, perché equipara pene a reati diversi (416 bis, delitto di associazione a delinquere di stampo mafioso e 416 ter, voto di scambio politico-mafioso)”.

Il risultato – prosegue il parlamentare dem – sarà impedire l’applicazione di una legge che era efficace. Qualche tempo fa avevano cambiato la riforma del Codice antimafia e dei beni confiscati, col rischio di permettere alle mafie di rientrare in possesso, con prestanome, dei beni sequestrati. Per l’ennesima volta, dopo l’affossamento del nuovo ordinamento penitenziario e la legge sulla legittima difesa, Cinque Stelle e Salvini colpiscono il Paese e i grilli i vendono l’anima“.

_______________

 

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli