Zingaretti: “Governo Pd-M5s? Ipotesi che non esiste, se c’è la crisi si vada al voto”

Focus

“Nel caso si arrivasse a una crisi di governo la nostra posizione era, è e rimarrà sempre la stessa: ridare la parola agli italiani”

“Sgomberiamo il campo da ogni equivoco: non c’è nessun governo Partito Democratico-Movimento 5 Stelle all’orizzonte, non è questo l’obiettivo. Noi abbiamo le nostre idee, se gli altri convergono ci fa piacere”. Così il segretario del Pd Nicola Zingaretti commenta i numerosi retroscena comparsi oggi su vari quotidiani nazionali, che parlano di una convergenza con i grillini nel caso in cui saltasse il governo giallo-verde.

“Vorremmo solo che anche questa vicenda della Russia finisse, perché vorremmo parlare di altre questioni semplici: come riprendere a dare lavoro agli italiani e come aumentare la crescita, come riaprire un impegno per un piano casa straordinario per dare la casa a chi non ce l’ha. Chiamiamo il governo ad assumersi le proprie responsabilità. Vorremmo parlare di più dei problemi degli italiani e meno dei litigi interni di due partiti, che governano insieme da un anno e sembra che non siano più d’accordo su niente. Il prezzo lo paga l’Italia, e questo è inaccettabile”.

Concetto ribadito anche al termine dell’incontro con il presidente della Camera Roberto Fico: “Confermo che nel caso si arrivasse a una crisi di governo la nostra posizione era, è e rimarrà sempre la stessa: di fronte a una crisi di queste proporzioni la via maestra è quella di ridare la parola agli italiani e di avviarci verso elezioni anticipate. Non esiste alcuna ipotesi di governo con i 5 stelle, né esiste o è esistito alcun tipo di incontro o confronto su ipotesi di questo tipo. Sono ipotesi totalmente prive di fondamento”.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli