Zingaretti: “L’alternativa è in moto”

Focus

Il segretario dem commenta l’esito del voto

Il Partito Democratico è vivo ed è il secondo partito in Italia. Nicola Zingaretti dal Nazareno commenta i numeri delle europee. “Consideriamo questo il primo passo della costruzione dell’alternativa. Non è l’arrivo ma è finalmente una ripartenza” e sottolinea come il Pd, grazie ad una crescita del 3,9% “omogenea” in tutta Italia, “è dopo la Lega il partito che cresce di più”.

“Noi crediamo che il voto di ieri apra una situazione politica nuova e diversa nella quale il Pd svolgerà un ruolo importante di battaglia politica e costruzione di una alternativa. Il Pd ottiene con il 22,4 per cento il 4 per cento in più rispetto al 2018, la forza politica che cresce si può in Italia. Siamo primi a Roma, a Milano, a Torino, a Firenze, seconda forza a Napoli. Una crescita omogenea nel Paese” ha detto Zingaretti.

“Sono passati solo 70 giorni dal cambio di passo, siamo soddisfatti dell’inversione di tendenza e dobbiamo insistere per una alternativa, Per un’agenda che rimetta al centro lavoro e sviluppo. Siamo preoccupati perché l’Italia insieme all’Ungheria è il paese dove l’offerta sovranista è andata per la maggiore”.

Uno sguardo poi alle priorità. “Il nostro piano per l’Italia prevede: meno tasse sul lavoro, un fondo per creare lavoro sulla sostenibilità ambientale e una grande fase di battaglia contro la dispersione scolastica che renda gratuita per i ceti bassi l’iscrizione dall’asilo all’università. Secondo pilastro scommettere sulla ricostruzione di una nuova alleanza di centro-sinistra. Valutiamo il voto e la fiducia anche come un invito a essere coerenti con quell’impegno di coraggiosa ricostruzione che ci deve portare ad aprire una fase di rigenerazione. E alla costruzione di quel partito digitale che noi non abbiamo”.

“Dobbiamo continuare a scommettere sulla costruzione di una nuova alleanza di centro sinistra. La lista unitaria del Pd, Più Europa e Verdi insieme hanno il 28 per cento insieme. Partiamo da qui” ha detto il segretario nazionale del Pd in conferenza stampa al Nazareno. “Noi valutiamo il voto e la fiducia che ci e’ stata data come un segno di incoraggiamento alla fase di coraggioso rinnovamento del Pd”, ha aggiunto Zingaretti.

Non manca una stoccata. “Da oggi possiamo chiamare il Governo ‘Governo Salvini’. Lo abbiamo sentito indicare le priorità della Lega come le uniche, imprescindibili dell’agenda di Governo”. Il leader del Pd ha quindi ringraziato gli alleati della lista unitaria: “Grazie a Demos e Articolo 1 co-protagonisti di una sfida che ha rimesso in gioco il pilastro dell’alternativa”.

LIVE dal Pd – conferenza stampa di Zingaretti

Pubblicato da Agenzia Vista su Lunedì 27 maggio 2019

 

 

 

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli