“Che la forza sia con noi”: Zingaretti lancia ‘Piazza Grande’

Focus

L’inizio dei lavori è previsto alle 10 di sabato 13 e continuerà fino a domenica con l’intervento conclusivo del governatore

Non è un appuntamento di partito ma un luogo dove parlare di politica nel senso più nobile del termine, anche se tutti sanno che siamo dentro la campagna congressuale del Pd.
E’ iniziato ufficialmente il countdown verso ‘Piazza Grande’, l’appuntamento lanciato da Nicola Zingaretti, governatore del Lazio e candidato alla segreteria nazionale del Pd. Ci si riunirà per tutto il weekend nel cuore di Roma, nel quartiere San Lorenzo, all’ex Dogana, luogo di incontro culturale e musicale per i giovani romani. La scelta della “piazza” non è casuale: un ritorno alle origini della democrazia, il luogo per eccellenza dove incontrarsi, parlare e trovare soluzioni. Che poi è il senso profondo di questo appuntamento, lanciato nell’agosto scorso e che ha già ricevuto una grande attenzione: “Ad ora sono 2.850 i partecipanti accreditati e oltre 300 i comitati già nati in tutta Italia”, ha detto Zingaretti, sottolineando che più della metà sono giovani. “Un’onda giovanile per una comunità proiettata verso le nuove generazioni”, quelle più colpite dal governo gialloverde a cui il governatore non ha risparmiato critiche feroci sui primi mesi di governo. Ma questo non è certo il momento di rassegnarsi: qui inizia “la ricostruzione di un punto di vista nuovo sul futuro”, spiega Zingaretti, “dobbiamo combattere per dare al Paese una speranza. Serve una forza nuova e, è il caso di dire, che la forza sia con noi perché è evidente che ci serve”.
A chi gli chiede se sia la Leopolda di Zingaretti? Lui risponde sicuro: “Nella nostra comunità serve più rispetto e meno sospetto. ‘Piazza Grande’ è la chiamata a raccolta di energie non contro qualcuno, ma è un appello a combattere per la speranza”. Per quanto riguarda il Pd “vivo la vivacità delle idee e la presenza di qualcuno che voglia rappresentarle come un elemento di ricchezza, considerando che qualche tempo fa il dibattito era sullo scioglimento del partito “.

L’inizio dei lavori è previsto alle 10 di sabato 13 e continuerà fino a domenica con l’intervento conclusivo del governatore. Si parte con la voce di centinaia di amministratori locali, poi le Piazze tematiche con pochi vip ma molte idee su tantissimi temi, dall’economia all’Europa ma anche comunicazione e scuola. Non ci saranno solo dibattiti, l’ex scalo diventerà un luogo reale e multifunzionale di aggregazione, divertimento e confronto: troverete un’area per bambini, una per lo sport, una scuola di droni, un’area dedicata alle start up ed un salotto letterario con la presentazioni di libri.
Grande attesta per gli interventi di Bernice King, figlia di Martin Luther King e dell’ex premier Paolo Gentiloni nella giornata di domenica ma anche per la lezione del Prof. Nando Dalla Chiesa sulla mafia.
Si possono trovare tutte le informazioni relative al programma dell’evento sul sito: piazzagrande.nicolazingaretti.it.

Vedi anche

Altri articoli