Trump, Farage, Grillo e Salvini. L’escalation mondiale del populismo

Interviste

C’è un filo o un disegno che lega tutto questo? Le forze politiche democratiche e socialista dove hanno fallito?

Il giornale “The Economist” ha visto nell’esito del referendum in Inghilterra la politica della rabbia. Il presidente emerito Giorgio Napolitano ha posto l’accento proprio su questo tema, invitando caldamente a non scambiare la politica della rabbia con una sacrosanta spinta al cambiamento. Il richiamo alle forze populiste è evidente, ma su questo punto il panorama politico mondiale è a dir poco sconfortante. Trump negli Stati Uniti, Le Pen in Francia, Farage in UK, Podemos in Spagna, Orban in Ungheria, Kaczynski in Polonia, Grillo e Salvini in Italia. C’è un filo o un disegno che lega tutto questo? Le forze politiche democratiche e socialista dove hanno fallito?

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli