Caro Matteo, io non firmo appelli all’unità. Sono scissionista

Opinioni

La politica è il luogo della politica. Per chi la vuole fare. Non la somma di mediocri destini personali.

Caro Matteo,

Io non firmo appelli all’unità.
Sono scissionista.
Questa cosa è costruita da più di un anno da D’Alema.
Senza nessun motivo ideale se non opportunismo personale. Se ne vadano,
non si distrugge nulla, hanno già distrutto un progetto di cambiamento costituzionale riportando il paese indietro di 30 anni; non accade nulla se non che due o tre ex capi rancorosi se ne vadano.

Il pd è più forte del rancore e dei ricatti. Non concilio, non svendo, non regalo.
Faccio politica non beneficienza.
Vale anche per te Matteo, perché un minuto dopo tocca a noi tornare a essere quello che abbiamo promesso di essere.

Non concilio e non svendo.
Non cederò a nessun opportunismo, a nessun gioco al ribasso del messaggio primigenio del PD. E anche della Leopolda.
A cominciare dal basta con le mezze misure.
Basta con le riforme affidate a incompetenti e portate avanti da meno che incompetenti.
Perché è quello che ti ha fatto schiantare e che ha fornito alibi.
Basta dirlo, mi dò un’altra missione e la beneficenza la vado a fare nei luoghi che la meritano. Non coi capi al tramonto o con i personaggi in cerca d’autore.

Mi stanno scrivendo tutti perché non capiscono la mia posizione scissionista, sono sola ad averla apertamente, e un attimo dopo mi dicono, ok, ma dacci la certezza che il futuro è della politica e non degli opportunismi.
Io posso prometterlo. Sono granitica nei miei intenti. Tu puoi? Devi. Non hai altre vie.
La politica è il luogo della politica. Per chi la vuole fare. Non la somma di mediocri destini personali.
Tu hai un altro destino, che non è il tuo, è dare un futuro al paese, e non solo al nostro paese, con la certezza di ideali forti e coerenti. E’ la cosa più concreta che posso dire. Perché alle parole dovranno seguire fatti all’altezza.

Solo volando alto, superando a sinistra, chiudendo con Blair e fondando una nuova internazionale dei diritti, delle competenze, dell’Innovazione e dell’ambiente, mettendo in sicurezza tutti, indicando un orizzonte lontano e credibile, seminiamo i populisti, che sono i veri nemici e curiamoci meno delle miserie di chi gioca con le divisioni svendendo ideali forti a date e ragioneria di calendario, perché sono miserie

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli