Caro Visco, dedicarsi ai diritti civili non è roba di destra

Opinioni

L’idea di scindere e contrapporre i diritti civili a quelli sociali è un errore storico oltre che politico

Grazie al pezzo di Rondolino dedicato all’incredibile intervista all’ex ministro Visco sono venuto a conoscenza delle sue singolari posizioni sui diritti civili che senza tanti giri di parole ritengo inaccettabili. Soprattutto se accompagnano una patente di sinistra della quale Visco si sente concessionario.

Per l’esponente di MDP infatti dedicarsi ai diritti civili è roba di destra e trionfo dell’individualismo. L’ex ministro sostiene, bontà sua, che sì le Unioni Civili sono importanti ma l’omosessuale che vive in periferia vuole ben altro ossia i diritti sociali.
Però queste teorie ci danno la possibilità di affrontare il punto discriminante fra una sinistra veramente riformista ed europea, una sinistra che fa cose di sinistra, e una sinistra sedicente tale che si accontenta di liturgie e retorica delle radici  (pugni alzati e bandiera rossa).
Punto primo: l’idea di scindere e contrapporre i diritti civili a quelli sociali è un errore storico oltre che politico.
I diritti civili sono diritti umani, e non lo dice Dario Ballini. Lo dice l’ONU. E una sinistra che smette di battersi per i diritti umani è una sinistra che smette di essere tale.
E “chi dice che i diritti civili tolgono tempo prezioso alla trattazione dei più importanti diritti sociali è uno che non ha capito niente” lo ha detto la Camusso nella piazza di “Ora diritti alla meta” il 5 marzo del 2016.
Caro ex ministro Visco che me ne faccio di un buon lavoro ben retribuito se poi non ho pari dignità e diritti davanti allo Stato?
Se lo Stato mi discrimina per orientamento sessuale?
Se lo Stato non punisce i crimini d’odio dell’omotransfobia?
Se lo Stato non riconosce a pieno titolo le nostre famiglie?
Le due cose si tengono assieme. Perché dal trattamento che riserviamo alle minoranze passa il giudizio sulla qualità della democrazia in cui viviamo e sull’idea di società che vogliamo costruire. Non è individualismo. È il suo esatto contrario.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli