Il diritto al cibo

Opinioni

La causa della sovralimentazione, della denutrizione è, come ben descritto dalla Treccani, accomunata dalla stessa motivazione

Ci si può ammalare o morire di cibo, e tanto, direttamente per assenza o per cause collegate a esso. Per essere più precisi, ci si ammala o si muore quando non si ha accesso al cibo adeguato, ossia quando si mangia inadeguatamente o non si mangia adeguatamente, quando si è denutriti o malnutriti, quando al problema della fame, si affianca il problema dell’eccesso alimentare sbilanciato o carente degli elementi proteici, vitaminici e minerali adeguati ad un corretto sviluppo. La causa della sovralimentazione, della denutrizione è, come ben descritto dalla Treccani, accomunata dalla stessa motivazione: «Uno stato di squilibrio tra rifornimento di nutrienti ed energia –troppo scarso (malnutrizione di carenza), incongruente (malnutrizione di squilibrio), eccessivo (malnutrizione da eccesso alimentare) –e il fabbisogno del corpo per assicurare il mantenimento, la funzione, la crescita e la riproduzione. Si comprendono quindi sotto questo termine sia i problemi di deficienza alimentare caratteristici dei paesi in via di sviluppo e sia quelli di eccesso, più frequenti negli ambienti altamente urbanizzati e industrializzati».

Continua a leggere

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli