Il Parlamento europeo non è uno stipendificio, ci si allea sui valori

Opinioni

Le votazioni sul blog di Grillo sono una farsa

Ok, io non ci sto. Chiamatela pure “post verità” a 5 stelle, ma per me è solo menzogna pura.
Di Maio si vanta delle votazioni sul Blog del M5S, dice che loro sono gli unici a rendere partecipi gli iscritti e chiude ribadendo che il M5S, qualunque sia il gruppo di appartenenza europeo, voterà secondo libere scelte e opinioni.
È TUTTO FALSO:
– il M5S non permette alcun tipo di partecipazione reale dei propri iscritti e militanti; una votazione di poche persone, fatta online con criteri scelti e gestiti dalla Casaleggio associati è una farsa;
– il Partito Democratico è L’UNICO partito a fare i congressi, le primarie ed a votare REALMENTE qualsiasi organismo e mozione;
– il Parlamento europeo non è uno stipendificio per gli assenteisti salviniani di turno, né un luogo in cui fare quello che conviene meglio: ci si allea per idee, valori e principi.
Grillo ha sostenuto Farage e la Brexit, è un anti europeista convinto, così come i suoi (ve lo ricordate lo spot di Paola Taverna che trasformava gli € in lire? Ecco…). Non può fingere che chiedere l’ingresso in un gruppo con idee opposte alle sue significhi “contare e mantenere indipendenza”. Perché non ce lo scordiamo Sibilia che voleva risolvere il problema della crisi economica “stampando banconote” tipo Monopoli, o quelli che proponevano referendum impossibili sull’euro.
Perciò, no Di Maio, ogni parola del tuo post è una balla.
Non una “post verità”…una BALLA!

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli