La scuola merita una medaglia

Opinioni

I dati dell’Ocse premiano il nostro sistema scolastico: riduce il gap tra ceti sociali

Inizio dalla fine: Scuola, ovvero, Italia, ovvero, dell’Uguaglianza. Sembreremmo i migliori in Europa, lasciateci gioire. L’Ocse, oltre che di ricerche economiche, si occupa anche di raccogliere dati sulle competenze necessarie al cittadino globale del terzo millennio, cioè ritenute indispensabili per partecipare attivamente alla vita sociale ed economica, per far ciò misura per comparazione il livello raggiunto dalla popolazione in ciascuno dei 67 stati oggetto dell’indagine. Tali dati vengono raccolti somministrando raffinati strumenti d’indagine standardizzata. Le più note rilevazioni Ocse sono quelle che misurano il livello delle competenze in comprensione del testo (literacy) e in ragionamento logico-matematico (numeracy). In particolare, il Programma per la valutazione internazionale dell’allievo (Programme for International Student Assessment, meglio noto con l’acronimo Pisa), è l’indagine internazionale somministrata con periodicità triennale che misura il livello di literacy e numeracy dei quindicenni, mentre il Programma per la valutazione internazionale delle competenze della popolazione adulta si chiama Piaac (Programme for the International Assessment of Adult Competencies), viene somministrato a campioni sempre della stessa platea di nazioni e rileva le competenze di base della popolazione adulta compresa tra i 16 e i 65 anni

Continua a leggere

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli