Sacchetti della frutta, siamo tutti ambientalisti finché non tocca a noi

Opinioni

Siamo pronti a manifestare e fare referendum per dire no alle trivelle, al gas, alla Tap, ai termovalorizzatori, ma quando si tratta di vedere applicata la cultura ambientalista scoppia una insulsa quanto assurda “rivolta”

La gazzarra provocata dalla questione dei sacchetti è purtroppo una brutta fotografia che ritrae una concezione sbagliata che ha dell’ambiente una parte del nostro paese.

Siamo in una situazione surreale, una sorta di effetto Nimby prodotto dal proliferare ad arte di bugie costruite sapientemente. Pronti a manifestare e fare referendum per dire no alle trivelle, per dire no al gas, alla Tap, ai termovalorizzatori per smaltire i rifiuti e poi quando si tratta di vedere applicata realmente la cultura ambientalista scoppia una insulsa quanto assurda “rivolta”.

Ma se vogliamo ridurre la plastica e quindi il consumo di petrolio pagando 0,2 centesimi (fra l’altro che pagavano già prima sul prezzo del prodotto), allora no.

Se dobbiamo fare la differenziata magari porta a porta, allora no. Intanto non vogliamo il termovalorizzatore e alcuni ci fanno campagna elettorale per poi mandare i rifiuti in altre regioni o in Nord Europa.

Poi sì alle chiusura delle centrali a carbone, ma se parli di biomasse compaiono i comitati.

Avrei diversi altri esempi, il punto vero è che ancora non si è compreso che il problema della tutela ambientale è un problema collettivo e quindi richiede ad ognuno di noi un impegno individuale piccolo o grande che sia.

La politica deve fare la sua parte dando segnali di coerenza fra quello che dice e quello che fa.

E ognuno di noi avere ben chiaro che con i nostri comportamenti individuali siamo parte integrante della tutela del nostro pianeta se non lo vogliamo fare per noi, almeno impegnamoci per le nuove generazioni.

I nostri padri non ci hanno lasciato la Terra in eredità ma in prestito per i nostri figli. Due centesimi a sacchetto riutilizzabile è un buon inizio. A proposito, quelli contro tutto, a lavoro con cosa ci vanno? Si è ambientalisti finché non tocca a noi? No grazie.

Vuoi ricevere Democratica sulla tua email?

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Ricevi le notizie di Democratica una volta al giorno direttamente nella tua email.

Vedi anche

Altri articoli